Risparmio energetico per rispettare l’Ambiente

Esistono numerosi modi per alleggerire la bolletta elettrica ed aiutare l’ambiente ma, come spesso accade, non c’è molta informazione al riguardo e di fatto si sa poco o niente di ciò che concretamente ognuno di noi può fare. Proprio per questo motivo abbiamo ideato per voi un piccolo vademecum con preziosi consigli che vi aiuteranno a risparmiare e a rispettare l’ambiente che ci circonda.

Il primo passo da fare verso un uso migliore e più consapevole delle risorse consiste nellasostituzione delle vecchie lampadine con le quelle a risparmio energetico che, come suggerisce lo stesso nome, a parità di illuminazione permettono di risparmiare sino all’80% di energia! Per la transizione vi consigliamo di partire dalle stanze in cui in media sono richieste più di due ore di illuminazione quotidiana, teoricamente la sala o la cucina, sino a quelle in cui la richiesta è minore, normalmente le camere da letto.

In seconda istanza è buona norma prestare particolare attenzione ai dispositivi elettrici che rimangono costantemente accessi nell’arco della giornata, anche quando non vengono utilizzati: tevisioni, computer e altri device simili. In linea generale sarebbe opportuno spegnerli completamente durante le ore di inutilizzo, ma questo spesso è poco attuabile a causa della complessità degli impianti con cui sono installati o, ammettiamolo, della nostra pigrizia. Un rimedio soddisfacente consiste nell‘attivare la modalità stand by e nello scegliere di dispositivi con alte prestazioni energetiche.

Lo stesso dicesi di tutti quegli apparecchi che consumano energia solo per il fatto di essere collegati ad una presa elettrica (es. caricabatterie, stereo, lettore DVD…): munirsi di un timer che scolleghi i device dopo un lasso di tempo prestabilito è sicuramente la scelta più azzeccata per un piccolo, ma sicuro risparmio sulla bolletta.

Infine, ma non meno importante, ricordiamo che tra gli apparecchi che consumano più energia elettrica, ma che per ovvi motivi non possiamo spegnere, rientrano frigoriferi e congelatori. In questo caso il suggerimento è quello di non rinunciare alla qualità e di scegliere i modelli più efficienti in termini di consumi, posizionandoli, se possibile, nei luoghi più freschi della casa.


Articolo a cura di Redazione Brillaluce
Pubblicato in data giovedì, 20 agosto, 2015
Aree Tematiche: Risparmio energetico
Tags: , ,

Lascia un commento