Le grandiose opere di Turell all’Houghton Hall

Quest’anno, Houghton Hall ospiterà un’importante esposizione di opere di James Turell, l’artista americano di fama internazionale conosciuto in tutto il mondo per i suoi studi e le sue creazioni sulla percezione della luce, del colore e dello spazio.

James TurrellJames Turrel nasce nel 1943 a Los Angeles da papà ingegnere areonautico e mamma medico, ma cresce a Pasadena dove si diploma nel 1961. Dai genitori Turrel eredita la passione per la scienza e riceve i primi rudimenti riguardanti il volo aereo e la meccanica dei motori che rimarranno fondamentali in tutta la sua carriera artistica. La sua precoce e spiccata propensione scientifica lo conduce a frequentare il Pomona College della California, dove consegue il Bachelor of Arts in Phsychology and Mathematics nel 1965 e il Master of Arts nel 1973.

Turrel è ritenuto oggi uno dei migliori artisti viventi al mondo. Dalla metà degli anni ’60 in poi si è occupato principalmente di approfondire il modo con cui ci approcciamo alla luce e allo spazio. Ogni suo lavoro è fortemente influenzato dal suo bagaglio formativo, soprattutto dagli studi di matematica e psicologia percettiva che lo hanno da sempre affascinato. La sua prima mostra risale al 1967: in essa egli utilizzò proiettori di luce ad alta intensità per dare l’illusione di un oggetto solido fluttuante nello spazio. Dopo queste prime sperimentazioni, Turrell iniziò ad appassionarsi alla volta celeste ed elaborò i suoi noti Skyspaces. Da allora ha continuato a lavorare utilizzando la luce come mezzo e spesso giocando con l’illusione della multidimensionalità ottica. Tra le sue opere più celebri come dimenticare le Ganzfeld Chambers o la serie The Glass.

opere james turrell

Attualmente Turrell sta portando avanti il più ambizioso progetto artistico mondiale al Roden Crater, il vulcano spento in Arizona. Qui, Turell ha creato una serie di camere di osservazione, tunnel e gallerie per amplificare il nostro senso del cielo e della terra.

Organizzare una mostra dedicata a James Turrel è stato per lungo tempo un forte desiderio di Lord Cholmondekey, da quando nel 2000 lo invitò ad installare uno Skyspaces tra gli alberi della sua casa. Il 24 ottobre il sogno diventerà finalmente realtà. La mostra sarà incentrata su tutte le opere della collezione Houghton e un paio di pezzi presi in prestito da gentili collezionisti. Per l’occasione è stata creata una speciale installazione, The Illumination, che illumina tutta la facciata ovest della casa.

Houghton Hall

Scopri su Brillaluce tutte le novità nel campo dell’illuminazione: tanti pezzi di design a prezzi imbattibili!

 

 

 


Articolo a cura di Redazione Brillaluce
Pubblicato in data giovedì, 23 luglio, 2015
Aree Tematiche: Architettura, design, illuminazione, Focus on, Storia e curiosità
Tags: , , , ,

Lascia un commento