Le novità di Foscarini presentate all’Euroluce 2015

La biennale Euroluce 2015 è arrivata alla sua conclusione: sono terminati sei giorni intensi in cui i brand più amati e prestigiosi del settore dell’illuminazione hanno presentato le nuove tendenze dell’anno. Illuminazione a trecentosessanta gradi: luci per la casa, per l’ufficio, per l’esterno; ne abbiamo apprezzato le forme, i colori, i materiali e la tecnologia, ma le serie che indubbiamente ci hanno maggiormente colpito sono quelle proposte da Foscarini, la nota azienda veneziana, leader indiscussa nel campo del design e dell’illuminazione.

More than lamps, pure emotions”: è proprio così, anche questa volta Foscarini non si smentisce. Uno scenografico stand di 880 mq progettato da Ferruccio Laviani in cui sono state esposte, accanto ai pezzi iconici, le attesissime novità. Una straordinaria visione di insieme in cui la novità si integra con naturalezza alle collezioni storiche, confermando la capacità del brand di interpretare la luce attraverso modelli dalla personalità multiforme.

foscarini-caiigoDisegnata da Marco Zito, la magica Caiigo rievoca, attraverso l’originale sfumatura del diffusore, l’immagine della tipica nebbia che si alza all’alba dalla laguna veneziana. La lavorazione a mano del vetro soffiato, caratteristica della tradizione veneziana, rende ogni pezzo unico e gli conferisce un’inestimabile valore artigianale. Una lampada che emoziona per la sua semplicità e sorprende per la sua volubilità: spenta scompare quasi alla vista, mentre da accesa acquista improvvisamente vita, con una luce morbida che accarezza e non abbaglia.

Diversa è l’interpretazione della luce proposta da Vincente Garcia Jimenez che nella sua Spokes si ispira all’effetto ottico creato dal movimento dei raggi delle ruote delle biciclette, da cui lo stesso nome che in italiano significa raggi. A metà strada tra voliera domestica ed una lanterna orientale è una lampada dalla morbida silhouette in tondino d’acciaio perfetta sia per essere destinata all’ambiente domestico che all’ufficio. Un perfetto mix di funzionalità ed emozione.

Firmata da Oki Santo, Nendo, e Luca Nichetto, la lampada da tavolo Kurage con il suo originale diffusore in carta washi fatta a mano e le esili gambe in frassino ricorda, come suggerisce lo stesso nome, una soave e leggera medusa. Una lampada essenziale che emana una luce calda e soffusa, dall’effetto unico e del tutto inedito.

Le lampade a sospensione Gem e Tartan, dei designer Ludovica e Roberto Palomba, rappresentano un ulteriore passo avanti nella sperimentazione tecnica e negli interventi grafici sul vetro. Due sfere in vetro che si distinguono per le diverse ed elganti trame tessili.

E le sorprese non sono finite qua. Continuate a seguire la nostra rubrica e rimanete aggiornati sulle migliori novità nel campo dell’illuminazione!

Su Brillaluce.it, vendita lampade online, è possibile trovare numerose soluzioni di design a prezzi vantaggiosi: scopri l’offerta del mese e dona un tocco di classe alla tua casa!


Articolo a cura di Redazione Brillaluce
Pubblicato in data giovedì, 30 aprile, 2015
Aree Tematiche: Focus on, Illuminazione a led, Illuminazione design, Illuminazione per interni, Lampade da tavolo
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *